14 dicembre 2013

Vigna Petrussa, le perle dei colli Orientali

Una recensione da vinodalproduttore.it

Lo Schioppettino, la cui produzione occupa da sola i 2/3 di tutta l’azienda, è un vitigno difficile da coltivare poichè molto vigoroso. Produce molto, fino a 1,5 Kg a pianta. Bisogna lasciarlo produrre per poi intervenire coi diradamenti. È un vitigno difficile perché sensibile, non ama il rame, bisogna lasciarlo coperto dalle foglie per poi intervenire, aprire la pianta e fargli prendere sole e aria. Quello su questo vitigno è un lavoro certosino che in questa azienda hanno imparato molto bene, specializzando tecniche di crescita e potatura in modo da portare la pianta alla sua massima espressione produttiva.

Il Picolit, viene raccolto i primi giorni di ottobre, conservato in fruttaio fino a Natale e poi vinificato.

Per il Refosco invece il 50% delle uve vengono raccolte in cassette di legno e fatte asciugare naturalmente.

Per lo Schioppettino bisogna seguire le rigide normative date dal disciplinare, una di queste prevede che debba fare almeno un anno di legno. L’azienda Vigna Petrussa gliene concede due, per poi farlo affinare un altro anno in bottiglia.



 vigna petrussa, vino dal produttore, richenza, cabernet, friulano, sauvignon, schioppettino, desiderio, picolit, ribolla nera, prepotto, friuli, colli orientali